Notizie

cerca

Aiap Workshop in progress

Aiap Workshop in progress è un ciclo di Workshop
a cura di Aiap Museo della Grafica / Centro di Documentazione sul Progetto Grafico.

Sei appuntamenti speciali, nati per permettere dei momenti di confronto con professionisti e temi, esplorando le diverse sensibilità nel progetto grafico e nella comunicazione visiva, per fare il punto sulle attuali modalità di progettare, riscoprendo le formule, le tecniche del fare, per poter lavorare con stimoli sempre nuovi e integrati con la contemporaneità, in connessione con Aiap / CDPG e la Biblioteca Aiap.

Salva

Che cos‘è Aiap Museo della Grafica /
Centro di Documentazione sul Progetto Grafico
.

Il Centro di Documentazione sul Progetto Grafico,
ha l’aspirazione in un futuro prossimo di diventare il Museo della Grafica. Uno spazio contenitore e non più solo un Archivio e una Biblioteca, ma anche un luogo dove le diverse realtà della comunicazione visiva s’incrociano
e vengono raccolte e studiate.
Ora Aiap / CDPG è un luogo dove vengono raccolti e conservati decine di migliaia di libri, documenti, progetti e artefatti grafici, ordinati per Archivi di progetto, Fondi e Collezioni. Un luogo dove è possibile scoprire e riscoprire il progetto grafico. Un luogo dove studiare, documentarsi per esplorare le diverse sensibilità professionali del passato e del presente, un luogo che può vantare molteplici unicità nelle testimonianze che raccoglie, un luogo che vuole divulgare a tutti, aperto a tutti.

 





EDITORIA / PROGETTO

venerdì 28 / sabato 29 settembre 2018
DURATA 2 GIORNI (h 10-13 / 14-18)
Aiap Milano — via Amilcare Ponchielli, 3

Maurizio Minoggio / Un’altra storia

Un libro fatto a mano

Progetto e realizzazione in forma di menabò di un libro di piccolo formato, a partire dai contenuti di un libro esistente, utilizzati per fare un altro libro e raccontare un’altra storia.


Maurizio Minoggio è designer della comunicazione. Redattore grafico della rivista di comunicazione visiva Lineagrafica dal 1985 al 1995 e della rivista di architettura e design Area dal 1990 al 1995. Dal 1990 al 2000 lavora a Unimark International. In seguito, per due anni, a Area Strategic Design. Dal 2003 presso Robilant Associati. Si occupa in modo particolare della progettazione di sistemi di identità e di progetti per l’editoria. Ha insegnato al Corso di laurea in Design della comunicazione presso la Facoltà del Design del Politecnico di Milano e al Corso di Graphic design presso l’Istituto Europeo di Design di Milano.


ISCRIVITI

 

 


 

 

 

WORKSHOP PASSATI

 





PROGETTO / RICERCA

sabato 22 settembre 2018
DURATA 1 GIORNO (h 10-13 / 14-18)
Aiap Milano — via Amilcare Ponchielli, 3

Òbelo (Claude Marzotto e Maia Sambonet) / Metaworkshop. 
Progettare un laboratorio visivo

Un workshop dedicato alla progettazione di workshop, rivolto a chiunque sia interessato a sviluppare attività partecipate originali all'interno della propria pratica progettuale, di insegnamento e/o di ricerca visiva. Utilizzando gli spazi della sede Aiap e una selezione di materiali messi a disposizione dall'archivio del CDPG, i partecipanti faranno esperienza di diversi modelli di interazione collettiva con e attraverso le immagini e il segno grafico. In particolare vedremo come gestire l'uso dello spazio di lavoro e la sua progettazione come "campo da gioco" in divenire, la regia dei tempi, la scelta dei materiali e delle regole in relazione agli obiettivi, gli strumenti e le tecniche di autoproduzione per tenere traccia e restituire gli esiti dell'attività.
La parte conclusiva (1 ora) sarà riservata alla discussione e alla consulenza su progetti specifici proposti dai partecipanti. 
Aiap e studio Òbelo realizzaranno successivamente un folder a testimonianza del lavoro svolto durante la giornata.

Claude Marzotto, designer, e Maia Sambonet, artista visuale, sono òbelo, uno studio di progettazione grafica con sede a Milano. Dal 2012 lavorano nel campo editoriale, della comunicazione culturale e dell’insegnamento, combinando la pratica professionale con una ricerca rivolta ai processi sperimentali di produzione dell’immagine, al montaggio sulla pagina e nello spazio, e alla progettazione di attività partecipate. òbelo è grafica, laboratori, ricerca. 
Tra i loro clienti, PAC Padiglione d’Arte Contemporanea, Triennale di Milano, Accademia dei Bambini Fondazione Prada, ZKM Center for Art and Media Karlsruhe, Shanghai Project.

 

 


 




BRAND / TEORIA

venerdì 4 maggio 2018
DURATA 1 GIORNO (h 10-13 / 14-18)
Aiap Milano — via Amilcare Ponchielli, 3

EVENTO SOLD OUT!

Elio Carmi
questa brand non è una brand

Giornata di studio sulla marca, dove si parlerà di brand building, di case-history, di ciò che è stato e ciò che non è ancora, di futuro duro e puro e di identità.

Elio Carmi - Nato a Casale Monferrato l’8 settembre 1952. Dopo un percorso scolastico a dir poco opaco, entra alla scuola di design di Nino di Salvatore. Nel 1972 disegna il suo primo marchio. Oggi è direttore creativo di Carmi e Ubertis Milano, e di marchi ne ha curati molti. Ritiene anche che sul mercato ce ne siano troppi, prevede quindi un’estinzione naturale di alcune specie, o almeno una campagna di rottamazione a breve termine.
Comunque, a partire dalla prima esperienza di lavoro ha esplorato molti temi di Communication Design operando principalmente negli ambiti progettuali di Language Design, Editorial Design, Packaging Design, Space Design, Digital Design; per clienti locali, nazionali e ogni tanto anche internazionali.
Dice di occuparsi di Branding Design Oriented, e per dare un senso alla sua occupazione ha scritto un paio di libri editi da Fausto Lupetti Editore. Dice anche che in un libro precedente, quello scritto con Alessandro Ubertis, Vanni Pasca e Giovanni Anceschi c’era già l’idea, ma ci ha messo un po’ a costruirne una formula metodologica scientifica.
Tenta d’insegnare da quando aveva 19 anni, aveva cominciato all’Istituto d’Arte di Valenza, poi ci ha provato in varie scuole di design a Milano. Da un po’ di anni è docente incaricato al Politecnico di Milano nel corso di Laurea in Disegno Industriale. Ha anche ricoperto cariche pubbliche tra le quali quella di Assessore alla Cultura nella città di Casale Monferrato, città in cui risiede e dove s'interessa di marketing territoriale e di promozione culturale, promuovendo e curando concretamente le attività culturali della Comunità Ebraica.

 





EDITORIA / ILLUSTRAZIONE

venerdì 11 maggio 2018
DURATA 1 GIORNO (h 10-13 / 14-18)
Aiap Milano — via Amilcare Ponchielli, 3

EVENTO SOLD OUT!

Guido Scarabottolo
ABBECEDARIO DELL’ NV S B LE

Rappresentare l’invisibile
attraverso il disegno o il disegno di caratteri

Con la diminuzione della capacità di attenzione che si accompagna all’espandersi dei nuovi media digitali, l’immagine assume una importanza sempre maggiore nella comunicazione. 
Obiettivo: allenarsi alla rappresentazione di concetti astratti attraverso l’immagine vuol dire anche allenarsi alla lettura di messaggi che forse vorrebbero restare subliminali.
Nella convinzione che l’intelligenza sia una risorsa strategica, non solo a livello individuale, e attraverso esercizi semplici, in modo da lasciare ampio spazio allo scambio di idee, il corso ha lo scopo di tentare una riflessione sulla funzione delle immagini, e di stimolare una attività di ricerca, personale o di gruppo.

Guido Scarabottolo - Nato nel 1947 a Sesto San Giovanni. Laureato in architettura al Politecnico di Milano con una tesi di urbanistica. Attivo come grafico e illustratore per pubblicità ed editoria. Dal 2002 al 2015 art director di Guanda. Collaborazioni in corso come illustratore con diversi periodici in Italia e USA.
Attività di insegnamento a livello universitario.

 





EDITORIA / POP-UP

sabato 26 / domenica 27 maggio 2018
DURATA 2 GIORNI (h 10-13 / 14-18)
Aiap Milano — via Amilcare Ponchielli, 3

Giovanni Bosco Iafrate 
POP-UP
Piega e taglio, dialogo con Kami


Si parte da una superficie, con una sua elasticità, un peso, uno spessore. Piega e taglio sono due componenti che vivono la molteplicità dell'infinito. In esse risediamo noi come possibilità di interazione, incorporazione e trasformazione.
La materia si fa preghiera, in questo Kami.
Kami è Dio, Kami è carta.
Noi i possibili progettisti di un disegno.
L'arte dell'insegnamento ha un esigenza prima: trovare la via del dialogo tra un concetto che non ha potenzialmente confini e i limiti che da questo ne conseguono. 
Cercheremo dentro la carta un dialogo. Useremo lo scotch per non dimenticare l'umiltà una matita, tipo B, e affronteremo il mondo della tecnica e della geometria che vive tra le fibre, già in potenza, nel materiale puro. Faremo una carrellata veloce ti tutta una serie di pieghe e del perché a queste ne consegue un certo tipo di movimento.
Vi chiedo di portare un elemento cinetico in classe, se di carta meglio, tipo un libro pop up che vi sta a cuore. 
Con la cinesi si intende che vi è un processo che porta quella struttura a potersi muovere, ad avere affetti di scorrimento, di estrusione, e di intrusione.
Lavoreremo sul concetto di struttura del libro in quanto struttura degli spazi. Le aspettative le lasceremo aspettare per due giorni fuori a farsi un giro per la città.

Mi chiamo Giovanni Bosco Iafrate, domani compio 30 anni. Studio e ricerco nel movimento cinetico la possibilità di nuove forme, o meglio, nuovi meccanismi. Ad oggi l'ambito della ricerca nella piega è molteplice e vissuto tanto dai poeti che dagli ingegneri, poiché in essa risiede una molteplicità di chiavi di indagine. Sono allievo sia degli uni sia degli altri, in una piega che ricongiunge i due lembi tagliati del foglio, facendoli combinare.






ILLUSTRAZIONE / PROGETTO

venerdì 15 giugno 2018
DURATA 1 GIORNO (h 10-13 / 14-18)
Aiap Milano — via Amilcare Ponchielli, 3

Olimpia Zagnoli / A CASO


Olimpia Zagnoli introdurrà il pubblico ad un divertissement basato sulla casualità. 
Ad ogni partecipante verrà assegnato un tema e insieme si cercheranno delle soluzioni visive interessanti al fine di realizzare una propria "operetta". A supporto di questa ricerca, oltre alla guida di Olimpia, l'Aiap metterà a disposizione alcuni dei propri materiali d'archivio.

Olimpia Zagnoli nasce il 29 febbraio a Reggio Emilia. All’età di sei anni si trasferisce a Milano, dove frequenta il Liceo Classico e si diploma presso l’Istituto Europeo di Design.
La sua carriera comincia un anno dopo, nel 2008, con la pubblicazione delle sue prime illustrazioni su testate italiane e internazionali come Il Sole 24 Ore e il New Yorker. Zagnoli, che attinge tanto dal futurismo quanto dai Beatles, crea uno stile personale fatto di forme morbide e colori saturi. 
Tra le sue collaborazioni editoriali figurano quelle per 
The New York Times, Taschen, Vanity Fair, New Yorker, 
La Repubblica. Ha illustrato tre libri per bambini dal titolo “The World Belongs To You”, "Mister Horizontal & Miss Vertical” e una sua reinterpretazione del classico “The Wonderful Wizard of OZ". Le sue immagini vivaci hanno fatto da cornice a campagne di clienti come Google, Sephora, 
Air France e Fiat. Recenti sono le sue collaborazioni nel mondo della moda con marchi come Fendi, Prada, Hermes 
e Marella, per il quale ha disegnato due capsule collection chiamate “Tropicooz!” e “Fantasticooz!". Parallelamente al suo lavoro commerciale, Zagnoli porta avanti una sua ricerca artistica personale, fatta di esperimenti visivi come video musicali, oggetti di design e sculture interattive. Tra le sue mostre personali figurano “Parco Zagnoli” alla galleria Nina Sagt di Düsseldorf, “Cinetica Zagnoli Elettrica” alla 121+ 
di Milano e “How To Eat Spaghetti Like a Lady” alla galleria Antonio Colombo di Milano.

 



Aiap Workshop in progress

via Amilcare Ponchielli 3,
20129 Milano
M1/M2 LORETO  /  M1 LIMA
tel. 02 29520590
aiap@aiap.it
www.aiap.it 


Tariffe (WORKSHOP DI 1 GIORNO)

PROFESSIONISTI
Socio Aiap (fuori campo IVA)
Euro 100,00 
Non socio
Euro 146,40 (Euro 120,00  + IVA 22%)

STUDENTI
Socio Aiap Studente* (fuori campo IVA)
Euro 60,00 
Studente* non socio
Euro 97,60 (Euro 80 + IVA 22%)
Studente* di Scuole aderenti Aiap
Euro 85,40 (Euro 70 + IVA 22%)

 

Tariffe (WORKSHOP DI 2 GIORNI)

PROFESSIONISTI
Socio Aiap (fuori campo IVA)
Euro 180,00 
Non socio
Euro 262,30  (Euro 215,00 + IVA 22%)

STUDENTI
Socio Aiap Studente* (fuori campo IVA)
Euro 110,00 
Studente* non socio
Euro 176,90 (Euro 145 + IVA 22%)
Studente* di Scuole aderenti Aiap
Euro 152,50 (Euro 125 + IVA 22%)


* Ricordiamo che la frequenza dei workshop può generare crediti formativi se concordata con i rispettivi istituti formativi di appartenenza.

Sconti
- per i gruppi da 2 a 5 persone – 10%
- per i gruppi da 6 a 10 persone – 20%

 



Aiap Workshop in progress
Con il contributo del Gruppo Cordenons




Salva


( 4 apr 2018 )


 

apri

 

links:



Aiap
via Ponchielli, 3
20129 Milano

20 novembre 2018

Cerca:


AIAP facebook page AIAP youtube channel