Nel CDPG Centro di Documentazione sul Progetto Grafico sono presenti oltre 50.000 artefatti, divisi tra Archivi di progetto, Fondi e Collezioni a cui AIAP dedica iniziative e mostre. I materiali sono il risultato di donazioni e lasciti di professionisti grafici e l’esito di un lavoro di ricerca e acquisizione sistematica, teso a individuare la possibilità di riscoprire e condividere case study del progetto grafico italiano e internazionale.
CDPG collabora con professionisti, ricercatori e studenti per mettere in pratica diverse attività come la consultazione di materiali per studio, ricerche e progetti di valorizzazione, iniziative editoriali sulla storia del progetto grafico italiano, organizzazione di mostre e prestiti per esposizioni esterne all’associazione

La necessità di un centro di ricerca e di organizzazione delle culture riferite al progetto grafico è per AIAP la risposta a fondamentali esigenze come l’aggiornamento professionale, la cultura del progetto, la formazione, l’istruzione specialistica. L’obiettivo è quello di innescare una crescita di interesse verso la cultura del progetto e della comunicazione visiva, con chiari obiettivi di divulgazione a un ampio pubblico di addetti e non addetti ai lavori, costituendo una realtà espositiva come il “Museo della Grafica”.

In questo momento le versioni digitali dell’Archivio Storico del Progetto Grafico e della Biblioteca AIAP sono in ristrutturazione; saranno nuovamente accessibili nel mese di gennaio 2021.

Archivio Storico del Progetto Grafico

Raccoglie archivi di progetto, fondi e piccole collezioni a cui l’Associazione dedica iniziative e mostre.
Ai lasciti è affiancato un attento lavoro di ricerca e acquisizione iniziato nel 2009 e teso a costruire narrazioni sul progetto grafico come la collezione dedicata alla cultura tipografica con specimen, manuali e cataloghi di fonderie, o quella sulla forma del libro che consente di avviare campi di ricerca verso particolari momenti della grafica editoriale, la documentazione di autori come Sutnar, Rand, Munari o Huber e la ricostruzione di case study editoriali come la collana il timone di De Agostini.


Biblioteca AIAP

La biblioteca raccoglie circa 8000 volumi interamente dedicati alla cultura della progettazione grafica. Grazie al suo stretto legame con la Libreria AIAP è costantemente aggiornata con le ultime novità editoriali nazionali e internazionali sui diversi temi come teoria della comunicazione visiva, manualistica tecnica, riviste di grafica, calligrafia, arte, architettura, design, moda, disegno tipografico, monografie sui grandi maestri, immagine coordinata, editoria, newmedia, infografica…

Galleria AIAP

la documentazione e la riflessione sull’attualità della progettazione grafica, nella dimensione storica, (con mostre dedicate ai maestri, ai luoghi, alle riviste), in relazione ad aree e settori di specializzazione nel campo professionale (con mostre dedicate al packaging, alla comunicazione d’impresa, ecc.), e indagini sullo stato dell’arte e agli scambi internazionali (ad esempio la grafica portoghese, la nuova tipografia, ecc.). Queste mostre privilegiano il progetto e tendono ad analizzare, tramite il lavoro di autori e l’attività delle aziende, la struttura operativa e la metodologia del lavoro in tutte le aree della produzione che hanno il grafico come interlocutore primario.

Il programma di lavoro della Galleria AIAP è diviso in tre aree:

  • la documentazione e la riflessione sull’attualità della progettazione grafica, nella dimensione storica, (con mostre dedicate ai maestri, ai luoghi, alle riviste), in relazione ad aree e settori di specializzazione nel campo professionale (con mostre dedicate al packaging, alla comunicazione d’impresa, ecc.), e indagini sullo stato dell’arte e agli scambi internazionali (ad esempio la grafica portoghese, la nuova tipografia, ecc.). Queste mostre privilegiano il progetto e tendono ad analizzare, tramite il lavoro di autori e l’attività delle aziende, la struttura operativa e la metodologia del lavoro in tutte le aree della produzione che hanno il grafico come interlocutore primario;

  • la documentazione del lavoro degli associati AIAP con iniziative tese a far conoscere l’attività degli associati, delle delegazioni regionali e il risultato di concorsi. La formula è quella di organizzare esposizioni che non siano solo momento promozionale per l’associato, ma rappresentino i massimi livelli di qualità professionale espressi dall’Associazione;

  • la documentazione e l’esposizione di lavori sperimentali, di ricerca ed innovazione nel campo disciplinare e professionale. Si tratta di progetti espositivi in cui maggiore è il coinvolgimento di istituti universitari, centri studi e di ricerca, organismi pubblici e privati che si occupano di didattica e formazione. In questo caso le mostre o altri tipi di momenti espositivi cercheranno di riflettere ed indagare sugli aspetti teorici e metodologici della grafica, restituendoli anche in chiave educazionale.

    La Galleria AIAP è aperta durante gli orari di apertura di AIAP e, oltre alle mostre, può accogliere, riunioni, conferenze, laboratori e seminari.

Modalità di consultazione

La consultazione di Biblioteca e Archivio del Progetto Grafico del Centro di Documentazione sul Progetto Grafico è ammessa solo su appuntamento (dal lunedi al venerdi, dalle 10.00 alle 18.00) scrivendo a biblioteca@aiap.it.

Nella richiesta è opportuno specificare e dettagliare il motivo della stessa, una maggiore chiarezza permette di accogliere al meglio i visitatori, approntando in modo adeguato i materiali. 

L’accesso alla consultazione è ammesso previo il rilascio di una tessera di validità annuale da parte della Segreteria AIAP dal costo di:
10 € per gli studenti
25 € per i ricercatori di livello universitario
50 € per i professionisti
Per i soci AIAP la consultazione è gratuita.
Non è ammesso il prestito.


Costi di riproduzione

Fotocopie b/n da libro, formato A4: € 0,10 a pagina
(N.B.: la riproduzione è possibile solo per volumi in buone condizioni di conservazione) Riproduzione digitale (scansione) entro il formato A3 con rilascio del file .jpg: € 5,00 cad.
Riproduzione digitale (scansione) entro il formato A3 con rilascio del file .tiff: € 7,00 cad. Costo per la liberatoria sui diritti di utilizzo delle immagini ai fini della pubblicazione: € 30,00 cad. + costi di riproduzione. Da intendersi applicabile a quei materiali di proprietà di Aiap e per i quali non esistono aventi diritto – eredi o terzi –.
Sono esclusi quindi da tale applicazione i materiali appartenenti a Fondi o Collezioni intestati ad autori per i quali i diritti di riproduzione delle opere sono gestiti da eredi o terzi come, ad esempio, quelle di Fulvio Bianconi, Bruno Munari, Giovanni Pintori, Albe Steiner e altri.
Inoltre si specifica che tali costi sono applicati per pubblicazioni nazionali e internazionali con finalità scientifiche e divulgative. Per altri casi si rimanda a preventivi specifici.

N.B.: i costi sono tutti IVA esclusa.
Per i soci Aiap le riproduzioni sono gratuite.
Per gli studenti è previsto uno sconto del 50% sui costi di riproduzione.
Previo consenso da parte dei responsabili del CDPG / Aiap è possibile per chi consulta fotografare autonomamente i materiali.