Un bando rivolto ai professionisti della grafica, del design e della comunicazione per creare la nuova identità visiva delle Case di Quartiere per costruire il futuro della Rete delle Case.

Da alcuni mesi il Comune di Bologna insieme alla Fondazione per l’Innovazione Urbana ha riavviato il percorso di accompagnamento verso l’evoluzione dei centri sociali autogestiti dagli anziani, nati prevalentemente tra gli anni ‘70 e ‘80, nelle Case di Quartiere di Bologna, con l’obiettivo di valorizzare l’identità dei singoli luoghi parte della rete e di supportare la definizione di una visione collettiva e condivisa.

L’insieme delle 33 Case di Quartiere è un patrimonio, un’infrastruttura civica diffusa a disposizione di tutto il territorio bolognese, che supporta e valorizza le iniziative e la partecipazione dei cittadini e delle cittadine. Ogni Casa è uno spazio per le nuove forme di socialità, è aperta alla sperimentazione di nuovi servizi di prossimità.

Il percorso ha come obiettivi a breve termine di definire i valori della rete delle Case di Quartiere di Bologna, creare un sistema unitario, riconoscibile anche dal punto di vista comunicativo, consolidare il coordinamento delle Case a livello territoriale e supportare l’apertura delle Case e il riavvio delle attività in seguito alla pandemia.

È in questa cornice che si iscrive la nascita e il lancio del bando “Un’identità per le Case di Quartiere di Bologna”, un concorso nazionale di idee che mira a selezionare la migliore proposta per la nuova immagine coordinata delle Case.

Il concorso, promosso in collaborazione con AIAP – Associazione Italiana Design della Comunicazione Visiva, si rivolge a professionisti e alle professioniste della grafica, del design e della comunicazione e resterà aperto fino alle ore 12 del 14 febbraio 2023.

Un’identità per le Case di Quartiere di Bologna

I proponenti sono chiamati a ideare un marchio/logotipo rappresentativo delle Case ma anche un nome e un payoff che esprimano in termini sia visivi che verbali le intenzioni comunicative proposte con il marchio/logotipo. La nuova immagine dovrà poter essere applicabile agli edifici per mezzo di supporti analogici e/o digitali (insegne, adesivi, colori ecc.) al fine di rendere le Case di Quartiere riconoscibili esternamente ed eventualmente anche negli spazi interni, avere una riconoscibilità generale ma una declinazione (cromatica, stilistica, grafica, ecc.) differenziata per ognuno dei sei quartieri.

Saranno premiati i progetti che più di tutti si distingueranno per l’originalità e la coerenza tra il segno grafico del marchio/logotipo e il payoff, per la riconoscibilità e l’efficacia comunicativa dei vari elementi proposti e per la rispondenza ai requisiti di usabilità e alle linee guida contenute nella documentazione del bando.

Al primo classificato verrà riconosciuto un premio di 5.500 euro, al secondo classificato di 1.500 euro e al terzo classificato di 1000 euro.

Tutte le informazioni utili alla partecipazione del bando:
https://bit.ly/3HI6n7M