Notizie

cerca

Omar Vulpinari è il nuovo President Elect Icograda

Dal 24 al 26 ottobre 2011 si è tenuta la triplice conferenza IDA - Icograda, Icsid, Ifi al Taipei International Congress Center.

L'intenso programma IDA ha visto al mattino incontri di approfondimento su tematiche del design di interesse globale discusse da un panel di esperti tra cui, unico relatore italiano, Carlo Ratti del MIT di Boston. Il pomeriggio, invece, è stato dedicato a lecture di visual, industrial e interior design che si sono svolte in sessioni contemporanee.

All'interno del programma si è tenuta, il 27 e 28 ottobre, la General Assembly Icograda durante la quale Omar Vulpinari è stato eletto President Elect Icograda con la quasi unanimità dei voti.
Il nuovo consiglio incaricato conta due notevoli primati: il primo presidente donna, Julia Leimei Chun dal Giappone, e il primo board con una maggioranza di donne (4 uomini e 6 donne).
Durante questo evento, oltre alle elezioni del nuovo board, si sono impostate importanti azioni per la ridefinizione di Icograda.

Cristina Chiappini, delegata da Aiap e presente all'evento, ha riportato i punti salienti della sessione dei lavori.
- Innanzitutto è stato votato il cambiamento del nome dell'associazione da "Icograda - International Council of Graphic Design Associations" a "Icograda - International Council of Communication Design". È stato deciso di mantenere il naming Icograda ma di aggiornare il descriptor con la dicitura "Communication Design": l'intento è quello di abbracciare ufficialmente anche ciò che riguarda altre aree progettuali (interaction, sound design, game design, app design, service design, user-experience design, etc.). Un processo già percorso negli ultimi anni da AIAP e AIGA.
Inoltre è stato eliminato il termine "Associations" nel rispetto delle nuove categorie (educational, corporate, promotional) che sono cresciute negli ultimi anni.
- Tra le proposte del nuovo emendamento è stato presentato un nuovo sistema di certificazione della sostenibilità di ogni progetto grafico. Il sistema ha ottenuto l'approvazione dei delegati e sarà sviluppato durante il mandato.

- Omar Vulpinari assume la carica dopo aver portato a termine, dopo 5 anni, la nomina di Vice President in cui si è occupato - in particolare negli ultimi due anni -, della direzione di Icograda Design Education Manifesto 2011 e Iridescent - Icograda Journal of Design Research.
L'Icograda Design Education Manifesto 2011 - di cui è co-chair con Audrey Bennett - è riassunto in un volume di 160 pagine, progettato da Fabrica, che propone le linee guida di Icograda per il futuro della formazione nel design della comunicazione.
Il secondo progetto, Iridescent - The Icograda Journal of Design Education, curato da Omar Vulpinari in qualità di Editorial Director, già dal suo lancio nel 2009. A Taipei è stato presentato il primo volume, sempre progettato da Fabrica, di oltre 200 pagine con 20 paper di ricerca internazionali che hanno superato un blind peer review

Ora ci saranno per Omar Vulpinari ben sei anni di intenso lavoro: due anni come President Elect, due come President e, l'ultimo biennio, come Past President.
Inoltre, per la prima volta, dopo il primo congresso congiunto di Taipei, entra a far parte anche del board IDA - International Design Alliance in quanto President Elect.
Omar Vulpinari ha dichiarato in seguito all'elezione: "Sono confortato dal fatto che posso collaborare con una comunità energetica e motivata come quella di Icograda e dei suoi membri."

Aiap, con tutto il Consiglio Nazionale, si complimenta per il riconoscimento internazionale e per il lavoro svolto fino ad oggi da Omar Vulpinari e, in questo scenario, Aiap vuole porsi come utile e umile organismo per accrescere l'attenzione e la tutela verso le discipline del design. Daniela Piscitelli, presidente Aiap, precisa: "È un segnale molto importante, in un organismo internazionale quale Icograda, avere un esponente del mondo del design italiano. Ne siamo orgogliosi e fieri. A lui tutta la nostra stima e la nostra collaborazione."


Omar Vulpinari è membro del comitato direttivo Icograda - International Council of Communcation Design dal 2006 dove attualmente ricopre il ruolo di President Elect. Per la stessa organizzazione è anche Editorial Director di Iridescent - The Icograda Design Research Journal, e Co-Chair e Co-Editor per Icograda Design Education Manifesto 2011. 
A Fabrica, il centro di ricerca sulla comunicazione del Gruppo Benetton a Treviso, è Direttore dell’area Expanded Media e del dipartimento di Visual Communication dal 1998. Qui si dedica principalmente a progetti di comunicazione sociale e culturale sia internazionali che locali. A Fabrica è stato Direttore Creativo per progetti per UNWHO, UNICEF, UNESCO, The World Bank, Lawyers Committee for Human Rights, Witness, Amnesty International, Reporters Without Borders, INAIL, ArteFiera, Istituto Luce, The New Yorker Magazine, Walrus Magazine, Design Issues - MIT Press Journal, Iridescent, Icograda, Electa, Cult TV - Fox International. 
I progetti per Fabrica con la sua direzione creativa sono stati esposti al Centre Pompidou Parigi, La Triennale Milano, Red October Mosca, Shanghai Art Museum, Shiodomeitalia Creative Centre Tokio, GGG Gallery Tokio, DDD Gallery Osaka, ZeroOne Design Centre Seoul e al MAK Vienna. Nel 2008 la campagna internazionale UNWHO-UNICEF Global Child Injury Prevention viene premiata con il Graphis Platinum G Award. Il libro Fabrica 10: From Chaos to Order and Back di Electa, da lui diretto, è esposto nelle collezioni permanenti Rare Books and Manuscripts della Butler Library Collection alla Columbia University di New York e negli AIGA Design Archives della Denver Art Museum.
Vulpinari è advisor per UNWHO, e Regional Ambassador per Index: Design to Improve Life Awards. Dal 2005 è docente di Design della Comunicazione allo IUAV Università di Venezia a San Marino.
Ha tenuto lecture in oltre 30 paesi in tutto il mondo, ed è stato curatore di mostre, speaker, moderatore, workshop leader e giurato per numerosi eventi di design e università internazionali.
È stato Co-Editor del libro Area: 100 Graphic Designers di Phaidon, e su invito di Steven Heller ha scritto per Becoming a Graphic Designer di Wiley e The Education of a Graphic Designer di Allworth Press. Taschen, nel 2007, ha dedicato ai suoi progetti indipendenti una sezione personale nel volume Contemporary Graphic Design. 
Cresciuto negli Stati Uniti. Oggi vive a Treviso.
www.omarvulpinari.com


(18 nov 2011 )


 

apri

apri

apri

apri

apri

apri

 

links:



Aiap
via Ponchielli, 3
20129 Milano

28 maggio 2017

Cerca:


AIAP facebook page AIAP youtube channel